Tra un laboratorio e l’altro (il Palazzo Caffeina si prepara al Caffeina Christmas Village)

Ultime giornate prima di dare il via al Caffeina Christmas Village 2018. La nuova edizione nasce su una tradizione ormai consolidata ma, per rispondere a un pubblico esigente, si aggiorna e cresce.

Dalla prospettiva della Libreria Caffeina le novità sono tantissime! Perché come tanti ormai sanno la libreria non è solo libreria ma anche teatro e bistrot. Ma non si accontenta e, in occasione del Village diventa cinema, anzi, per la precisione Cinema Incantato con due proiezioni al giorno per tutti i bambini, per i genitori (ma anche gli zii, i nonni e i loro amici!).

Dunque, il Palazzo Caffeina, a Viterbo, in via Cavour 9, sarà parte integrante del Caffeina Christmas Village, una tappa impossibile nel Village, insieme un’altra tappa – altrettanto imperdibile – a poca distanza: la mostra Il tesoro di Tutankhamon che, per lasciare spazio al Presepe più grande del mondo, si è trasferita  a Piazza Fontana Grande.

Ma non è finita qui. Noi della libreria abbiamo voluto esagerare.

Abbiamo pensato all’albero sostenibile e, mentre lavoravamo agli addobbi (ricavati da stoffe abbandonate, dimenticate e riciclate per un albero fai da te, rispettoso dell’ambiente), è arrivata la proposta della Cooperativa sociale Integra che ha proposto il suo albero sostenibile, anche questo fai da te, con tanti addobbi in ceramica realizzati nel loro laboratorio settimanale, Estromania.

Negli ultimi giorni ho fatto una ricognizione nei vari laboratori tutti al lavoro – perché si sa, per preparare un evento così grande si comincia a lavorare per tempo, ma in realtà mai abbastanza per finire tutto quello che serve.

Così mentre andavo a trovare i ragazzi del laboratorio, ho fotografato possibili alberi di Natale che sono cresciuti e che mi guardano  dai giardini, in giro per le strade di Viterbo.

Poi arrivo all’officina di Paolo e Marco Lupattelli dove fanno bella mostra di sé i giochi dei nonni che faranno mostra di sé al terzo piano della libreria: tricicli, biciclette, automobili a pedali (ma anche un asinello a dondolo) che raccontano la storia di come giocavano i nonni e i bisnonni dei bambini di oggi.

Sono tutti perfettamente lucidati e aspettano solo il furgone che li deve portare davanti al Palazzo Caffeina!

Osservo i tricicli, tutti simili e tutti diversi, ognuno con il suo sellino e tutti rigorosamente in metallo, fino a quando negli Anni ’60 è apparso un nuovo materiale, il Moplen! (bambini chiedete ai nonni se ricordano la pubblicità!)

Nel Palazzo Caffeina, appuntamento obbligato del Caffeina Christmas Village!

 

TESTO E FOTO: Rosa Rossi

 


Sei un artista o un artigiano o semplicemente ti occupi di sostenibilità e di realtà sostenibili? Vuoi che No Serial Number Italia dedichi uno spazio alla tua attività? Vuoi sottoporre a No Serial Number Italia un articolo? Scrivi a noserialnumberitaly@gmail.com

Puoi contattarci via Facebook e Instagram