Il richiamo dei libri. Cronaca da Giardini d’autore, Rimini

Domenica di marzo in Romagna! L’occasione è l’edizione di primavera di Giardini d’autore, resa possibile da una promozione FS: biglietto Pescara – Rimini per due al costo di uno! Anche la modalità del viaggio è importante: stare comodamente seduti in treno, in compagnia di un libro e con il finestrino affacciato sul mare è sicuramente… Read More Il richiamo dei libri. Cronaca da Giardini d’autore, Rimini

Alberi (e dintorni imprevisti)

Qualche tempo fa, raccontavo come alcuni libri ‘impossibili’, ad una ricerca accurata, siano divenuti possibili. Il primo è Nel cuore della foresta di Roger Deakin. Lo sto leggendo nella traduzione italiana, lentamente, cercando di immergermi nelle situazioni, nei racconti e nei paesaggi (spesso ricorrendo a Google maps per collocare nello spazio i luoghi, riuscendoci quando si… Read More Alberi (e dintorni imprevisti)

Spazi no serial number in città: Read Red Road – Via Padova, Roma

La città – Roma, in questo caso – è indiscutibilmente bella. Ma, indubbiamente, altrettanto difficile da vivere. E’ una premessa indispensabile per persone che, come noi di No Serial Number Italia,  hanno lasciato la città da anni per evitare il ‘pendolarismo al contrario’ ma che ricordano bene le difficoltà organizzative e logistiche quando la famiglia… Read More Spazi no serial number in città: Read Red Road – Via Padova, Roma

A proposito di libri e alberi. Alcuni libri impossibili, almeno nell’originale!

Ci sono libri che hanno bisogno di una premessa sulla mia storia personale. Faccio parte di una generazione che, entrando alle scuole medie, trovava un’offerta relativa all’insegnamento delle lingue impostata prevalentemente sul francese. Grande lingua di cultura e di scambio per secoli, superata nei fatti dagli esiti –  anche linguistici – della seconda guerra mondiale.… Read More A proposito di libri e alberi. Alcuni libri impossibili, almeno nell’originale!

Alberi, altri alberi e poi, ancora alberi … (parte quarta)

E’ passato qualche giorno dalla terza tappa sui libri dedicati agli alberi. Sono stati giorni un po’ complicati. Ci siamo ormai abituati a temperature sempre più miti anche in pieno inverno e le condizioni tipicamente invernali, soprattutto in larga scala, ci sorprendono e sorprendono le istituzioni preposte al controllo e alla manutenzione del territorio. Così… Read More Alberi, altri alberi e poi, ancora alberi … (parte quarta)

Alberi, altri alberi e poi, ancora alberi … (parte terza)

“Allora, dovunque s’andasse, avevamo sempre rami e fronde tra noi e il cielo. L’unica zona di vegetazione più bassa erano i limoneti, ma anche là in mezzo si levavano contorti gli alberi di fico, che più a monte ingombravano tutto il cielo degli orti, con le cupole del pesante loro fogliame, e se non erano… Read More Alberi, altri alberi e poi, ancora alberi … (parte terza)

Alberi, altri alberi e poi, ancora alberi … (parte seconda)

La mappa che sto tracciando  (in realtà, in questo momento è un pila di libri che cambiano continuamente l’ordine perché trovare un ordine alla mappa che tento di costruire non è affatto facile) riprende da un libro che non c’è! O meglio, il libro c’è, ma sapere dove sia è finito nel continuo andirivieni di… Read More Alberi, altri alberi e poi, ancora alberi … (parte seconda)