Legno, ceramica, pennelli: l’albero di Estromania

Gli ospiti delle strutture della Cooperativa sociale Integra sono sempre presenti alle iniziative di Caffeina, Festival e Christmas Village.

La loro presenza – entusiasta e collaborativa – è una sicurezza e una consuetudine.

Essere diventati una consuetudine nell’ambito degli eventi Caffeina, peraltro, non significa essere qualcosa di scontato e prevedibile.

E’ impossibile per il loro laboratorio, che racchiude nel nome – ESTROMANIA – le componenti essenziali del loro lavoro, frutto di estro e passione creativa.

Il loro primo obiettivo è parlare di sé attraverso l’arte. In particolare attraverso la ceramica e la pittura, coniugate in manufatti che nascono tra le loro mani oppure in prodotti semilavorati che diventano il supporto su cui parlare si sé tramite i pennelli e i colori ceramici.

Il secondo obiettivo è presentare (e vendere, per finanziare il laboratorio) i manufatti che nascono dalle loro mani, com’è accaduto in occasione della mostra organizzata negli ambienti della Sala Gatti nel corso del Caffeina Festival 2018, in ogni occasione possibile.

La prossima occasione importante è, senza dubbio, la terza edizione Caffeina Christmas Village (23 novembre – 6 gennaio).

Come responsabile della libreria Caffeina – che sarà a tutti gli effetti, insieme al Teatro, una tappa importante del Village – ho accolto con entusiasmo l’idea di esporre il frutto del loro estro creativo in libreria.

La loro idea è perfettamente in linea con Costruiamo insieme il Natale Naturale al quale un bel gruppo di appassionate di aghi e tessuti sta lavorando per addobbare un bellissimo albero completamente di recupero.

E’ originale e imprevedibile, proprio perché frutto della particolare combinazione di estro e passione che aleggia nel loro laboratorio. E sarà una delle attrazioni nell’ambiente della libreria, insieme all’albero sostenibile e ad altre sorprese che stanno prendendo corpo e che renderanno gli ambienti un’attrazione da non perdere.

Di che idea si tratta? so già che state pensando.

Ecco, per la verità, l’idea è molto semplice e scontata: ovviamente, un albero di Natale.

Ma sarà un albero di Natale molto, molto speciale di cui posso solo presentarvi alcune anticipazioni allo stato grezzo: sperimentazioni frutto della manipolazione dell’argilla, forme ancora appena accennate, tracce di colore che iniziano a prendere una forma personale. Vietati disegni scontati nel laboratorio di Estromania.

Il maestro che guida il laboratorio, Luigi è molto chiaro: è vietato ogni disegno scontato. Ognuno deve lasciarsi ispirare da quello che sente e che vuole esprimere. Il risultato del lavoro con pennelli e colori deve essere una storia che racconti qualcosa di sé, dello sforzo di attenzione, di concentrazione e di creatività che aleggia nel laboratorio durante gli incontri settimanali.

Le anticipazioni fotografiche sono il risultato di una mia incursione nella sede del laboratorio: ormai mi conoscono, non rappresento un elemento di disturbo, mi fa piacere fermarmi un po’ per assistere ai lavori, rubare qualche scatto, ascoltare le indicazioni di Luigi, considerando con ammirazione la partecipazione di Fabiana, l’operatrice che accompagna e guida gli ospiti della struttura.

Gli scatti, peraltro, danno solo una pallida idea di quello che potrà essere ‘l’albero di Estromania’.

Ancora un mese e non avrà più misteri: seguite l’avanzamento dei lavori e non dimenticate di venirci a trovare, dal 23 novembre a Viterbo!

TESTO E FOTO: Rosa Rossi


Sei un artista o un artigiano o semplicemente ti occupi di sostenibilità e di realtà sostenibili? Vuoi che No Serial Number Italia dedichi uno spazio alla tua attività? Vuoi sottoporre a No Serial Number Italia un articolo? Scrivi a noserialnumberitaly@gmail.com

Puoi contattarci via Facebook e Instagram

Un pensiero riguardo “Legno, ceramica, pennelli: l’albero di Estromania

I commenti sono chiusi.