Incursione nel laboratorio di Kyoko: una finestra sul mondo dei kimono e sul Mar Adriatico!

Ieri abbiamo dedicato la giornata a un servizio fotografico per l’uscita autunnale di No Serial Number Magazine, all’insegna dei tessuti giapponesi per l’abito tradizionale, il kimono.

Siamo partiti dalla nostra sede, arroccata su un colle d’Abruzzo, e siamo arrivati a Montefiore Conca, un colle dell’entroterra romagnolo.

In una deliziosa casa ristrutturata nel rispetto delle strutture antiche, abita da molti anni Kyoko Onoda, approdata qui da Tokio.

Da questo paesino romagnolo dove si è stabilità quando, insieme al marito, ha deciso che avevano bisogno di una dimensione più tranquilla di quella della metropoli, ha riscoperto una parte del Giappone ormai superata, nei fatti e nei ritmi della vita moderna, ossia l’abito tradizionale.

 

Il kimono è ormai diventato un oggetto superato, in vendita nei negozi e nelle bancarelle dell’usato, a prezzi molto diversi da quelli originari.

Considerando questi manufatti e, soprattutto la varietà di sete con cui erano realizzati, è nata l’idea di salvarli dall’obblio, recuperarne i tessuti e ricavarne capi di abbigliamento portabili e facili da indossare.

 

Questa è solo una piccola anteprima con alcune foto scattate al volo.

 

Nelle poche ore che abbiamo trascorso insieme, ho avuto l’occasione di indossare un vero kimono, ho osservato incantata una quantità di kimono pronti per essere scuciti e riadattati (ma ogni tanto, di fronte ad un capo particolarmente bello, Kioko riconosce che non avrà mai il coraggio di disfarlo!), e considerato le soluzioni adottate per ristrutturare una vecchia casa, con tanti scalini.

Perché in fondo, una cosa ci accumuna: aver lasciato la città (rispettivamente, Roma e Tokio) e aver scelto di abitare in un piccolo borgo, con tutte le difficoltà del caso, compresi gli scalini!

 

Per leggere la storia di come è iniziata la sua attività di recupero di un’antica tradizione tessile, non perdete l’uscita di settembre del Magazine!

TESTO E FOTO: Rosa Rossi – No Serial Number


Sei un artista o un artigiano o semplicemente ti occupi di sostenibilità e di realtà sostenibili? Vuoi che No Serial Number Italia dedichi uno spazio alla tua attività? Vuoi sottoporre a No Serial Number Italia un articolo? Scrivi a noserialnumberitaly@gmail.com

Puoi contattarci via Facebook e Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *