Il tablet si scarica, gli amici no! (saggezza di bambino)

Oggi inizio dal libro:

Titolo: Le ore della contentezza

Autore: Tea Ranno

Illustratore: Lorenzo Santinelli

Casa Editrice: Armando Curcio

(rappresentata da Loris Dall’Acqua)

e del libro non dico altro se non che ci sono personaggi speciali. Tutto il resto dovete scoprirlo leggendolo.

Siamo in Libreria, anzi nella Galleria del Teatro Libreria Bistrot Caffeina: i bambini – tantissimi – arrivano dalla scuola primaria Alessandro Volta con le loro maestre e i loro bellissimi lavori. 

Perché hanno già letto il libro in classe che è divenuto occasione di riflessione, di dibattito di crescita (l’installazione che hanno portato e che abbiamo appeso alla lavagna lo dimostra!).

Oggi sono qui per incontrare dal vivo l’autore, l’illustratore e la casa editrice che arrivano da Roma proprio per loro.

Tea racconta com’è nata l’idea del libro, dei personaggi, di tutto il mondo che ruota attorno a loro. Li sa coinvolgere: tante piccole mani si alzano, ognuno a qualcosa da dire, da commentare perché ogni passaggio della storia fa riflettere. 

Al primo posto, tra gli argomenti, c’è sicuramente l’amicizia.

E quando Tea, descrivendo un bambino sempre immerso nel cellulare o nel tablet, dimentico di quello che ha intorno, chiede: “che differenza c’è, secondo voi, tra un tablet e un amico?” si alza prontamente una mano e la voce che corrisponde a quella mano: “che il tablet si scarica, gli amici no!”.

Perché i bambini, quando gli adulti – genitori, maestre, nonni – li sanno guidare e ascoltare, sono saggi! 

Lorenzo, l’illustratore, li incanta con i suoi disegni. Lorenzo usa la matita con una naturalezza incredibile, trasferendo sulla carta le immagini che le parole di Tea suggeriscono in un binomio perfetto: i bambini che hanno già disegnato in classe e hanno portato ed esposto i loro lavori sono incantati.

Il momento del firmacopie diviene un’occasione speciale: Tea seduta, con la sua copia tra le mani e i bambini in fila ordinatamente la firmano, uno per uno, fino all’ultimo!

E alla fine non poteva mancare la foto di gruppo con Tea e Lorenzo confusi tra la massa dei bambini! 

 

TESTO E FOTO: Rosa Rossi


Sei un artista o un artigiano o semplicemente ti occupi di sostenibilità e di realtà sostenibili? Vuoi che No Serial Number Italia dedichi uno spazio alla tua attività? Vuoi sottoporre a No Serial Number Italia un articolo? Scrivi a noserialnumberitaly@gmail.com

Puoi contattarci via Facebook e Instagram