Cercando libri … si trovano ricette!

Da qualche mese quando penso ai libri, quando leggo, quando spulcio tra i titoli nei siti, nelle librerie, su giornali e riviste, penso ‘in grande’!

In che senso? Nel senso che non mi fermo più soltanto ai libri che sono più immediatamente vicini ai miei interessi (peraltro già di per sé, piuttosto variegati) ma spaziano il più possibile, pensando al pubblico variegato di quella che sarà, a breve la Libreria Caffeina .

Manca poco all’apertura! (i lavori sono in dirittura di arrivo e la data è già fissata).

Naturalmente, per quanto mi sia sintonizzata, per così dire, su una frequenza molto ampia, inevitabilmente, se incappo in uno scaffale pieno di titoli interessanti, mi fermo.

La conseguenza? Ritornando a casa devo trovare spazio per i nuovi arrivati!

L’ultima volta che si è ripetuto questo schema, i titoli che hanno attratto la mia attenzione sono quelli che vedete nelle foto.

Piccoli, dall’aria vintage, molto ben fatti (si ‘assapora’ la fattura artigianale), tutti della casa editrice Maria Pacini Fazzi di Lucca  che ha raggiunto i cinquanta anni di attività proprio l’anno scorso.

La selezione è difficile (i titoli sullo scaffale sono tanti!) ma alla fine, non senza qualche tentennamento, la scelta è fatta.

 

Sono libri che si leggono velocemente, perfetti da tenere in cucina a portata di mano quando si vuole sperimentare qualche ricetta tradizionale e quando si vuole cucinare in accordo con le stagioni.

Da cosa dipende la scelta?

Dalla curiosità per la cucina con le erbe e le erbacce di campo, dalla necessità di evitare lo zucchero, dal profumo delle marmellate casalinghe della nonna (di quelle fatte con la frutta appena colta dall’albero!)) e dal desiderio di evitare, il più possibile, prodotti industriali per privilegiare quelli naturali, a basso impatto sull’ambiente!

 

Dal pensiero al basilico che ho raccolto e che ho trasformato proprio ieri in pesto!

 

 

E, naturalmente, dal fatto che la libreria ha uno spazio bistrot, perché cosa c’è di meglio che avere la possibilità di scoprire titoli interessanti comodamente seduti ai tavolini con qualche specialità nel piatto?

TESTO E FOTO: Rosa Rossi


Sei un artista o un artigiano o semplicemente ti occupi di sostenibilità e di realtà sostenibili? Vuoi che No Serial Number Italia dedichi uno spazio alla tua attività? Vuoi sottoporre a No Serial Number Italia un articolo? Scrivi a noserialnumberitaly@gmail.com

Puoi contattarci via Facebook e Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *