Addobbi di recupero per una festa ‘non festa’

Le foto che trovate in questo articolo sono state scattate all’inizio di febbraio. Mente si profilava qualche nuvola all’orizzonte, cercavo materiale per realizzare semplici addobbi sostenibili per le festività pasquali. Per tradizione meno vincolati del Natale (‘Natale con i tuoi Pasqua con chi vuoi’, recita il proverbio), sono tuttavia un’occasione per semplici addobbi, ispirati alla… Read More Addobbi di recupero per una festa ‘non festa’

Contro il guazzabuglio, meglio tacere

Ci sono tante, troppe persone che trasmettono un guazzabuglio di informazioni che, nella maggior parte dei casi, sono fondate sul niente (se non sul proprio egocentrismo, sulla propria prosopopea, sulla propria credulità o anche, spesso, sulla convinzione che lo studio o, peggio, la scienza non serva). NOTA: guazzabùglio = s. m. [prob. comp. Fonosimbolico di guazza e bollire (cfr. garbuglio)]. Mescolanza confusa… Read More Contro il guazzabuglio, meglio tacere

Un campione, qualche bottone, una farfalla!

Una premessa E’ difficile. Ma è necessario.  Siamo in un momento storico in cui è indispensabile ripensare gli stili di vita, in tutti i campi. Dal riscaldamento ai mezzi di trasporto, dall’uso degli elettrodomestici all’alimentazione.  Tutto va ripensato in termini di sostenibilità.  Il ripensamento del singolo, sommato al ripensamento di tante singole persone, può indurre… Read More Un campione, qualche bottone, una farfalla!

La campagna non si ferma. Cronaca di primavera dalla terra di Valentina

Ognuno di noi ha un’amica un po’ speciale. Magari anche  più di una.  Oggi il mio pensiero va a Valentina.  Abitiamo lontano e ci sentiamo abitualmente per telefono o per messaggio. Oggi, anche volendo, non potremmo fare diversamente. La particolarità di Valentina è quella di avere scelto di lavorare la campagna. Non è stata la… Read More La campagna non si ferma. Cronaca di primavera dalla terra di Valentina

Autori di ieri, autori di oggi (qualche riflessione al margine del post di una ‘scrittrice’)

Parto da un primo dato di fatto: sono nata nel 1951. Quindi sono nella fascia a rischio. Aggiungo il secondo dato di fatto: abito in un borgo arroccato su un colle abruzzese. Nella maggior parte dei casi, anche se vado in giro per il borgo non incontro nessuno.  E, infine il terzo: ho due figlie… Read More Autori di ieri, autori di oggi (qualche riflessione al margine del post di una ‘scrittrice’)